21/05/12

Italia al primo posto in Europa per consumo di cannabis

Secondo un’analisi dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (EMCDDA), che ha preso in esame la popolazione compresa nella fascia che va dai 15 ai 64 anni, l’Italia è al primo posto per il consumo di cannabis nell’ultimo anno (14,3%), mentre si trova al secondo (con il 6,9%), subito dietro la Spagna (7,6%), per l’uso di canapa nell’ultimo mese. Ci piazziamo, invece, al terzo posto, col 32% della popolazione (ovvero circa un terzo degli italiani) che ha ammesso di aver consumato cannabis almeno una volta nella vita; mentre ai primi posti si trovano la Danimarca (32,5%) e, ancora una volta, la Spagna (32,1%). (Agoravox)

Come dicevo l'altra volta, con quel discorso sulla legalizzazione delle droghe LEGGERE che avrebbe portato miliardi di euro nelle casse dello Stato - e non della mafia - (5,5 miliardi di euro l'anno secondo stime), oltre ad un svuotamento dei carceri e una riduzione dei processi (che sono migliaia e migliaia dovuti ai soli casi di detenzione), l'ipocrisia regna nel nostro paese, "meglio uscire sotto casa e vedere decine di spacciatori vendere tranquillamente cocaina, eroina e altre droghe pesanti, che dire "in Italia le droghe (leggere) sono legali"!

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento