03/08/12

Legge Mancia, la casta si taglia 30 milioni di euro nel 2012, ma se ne rimette 40 nel 2013!


Tradotto in parole povere, la legge Mancia, il fondo per “interventi urgenti finalizzati al riequilibrio socio-economico e allo sviluppo dei territorio e alla promozione di attività sportive e culturali e sociali” (istituita con la Finanziaria 2010, l'ultimo regalo di Berlusconi) prevedeva lo stanziamento di 150 milioni di euro da dare ai partiti, 100 nel 2012 e 50 nel 2013 ... ma con una delle solite porcate della casta, i fondi sono stati ridotti di 30 milioni in questo 2012 (cioè da 100 a 70 milioni), ma verranno aumentati di 40 nel 2013 (da 50 a 90 milioni).

Il totale passa quindi da 150 a 160 milioni ... insomma l'ennesima presa per il culo della casta (firmata: Paolo Giaretta del Pd e Gilberto Pichetto Fratin del PdL, relatori in Senato della spending review)!


Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento