12/05/10

La Droga sta facendo effetto (per ora)

Al di là di tutti i lecitissimi dubbi sul piano da 1 trilione di dollari....
la DROGA nel breve sta facendo il suo lavoro...anche se in un contesto "stupefacente" gli sbalzi di umore possono essere repentini e radicali.

Il DAX è tornato sopra i 6100 punti, dimostrando di essere al momento uno degli indici più forti e resistenti del Mondo.
L'indice tedesco sta marciando come un panzer verso i livelli pre-panico-collasso-Euro, come se nulla fosse accaduto...come se il trilione di dollari non fosse affar suo...come se la Germania non dovesse accollarsi la fetta maggiore del conto da pagare...

Il nostro FTSE MIB è un po' scarrupato...però, dopo un +11,28% da guinness dei primati, ieri si è fatto una correzioncina millimetrica ed oggi in un amen è già schizzato sopra il +1%: solo droghe potentissime in dose da 1 trilione di cc sono in grado di ingenerare simili comportamenti borsistici.

A proposito delle Borse USA già sappiamo: sono stati loro gli "inventori" di Toro Drogato.
Io mi sono appeso davanti al WC la massima che vi citavo ieri (rappresentativa di un atteggiamento maggioritario trai gestori di Wall Street)...così ogni volta che vado nel pensatoio me la rileggo....
Any Weakness Should Be Seen as Buying Opportunity, Not a Reason to Sell
"We think that the big crack on Thursday and again on Friday last week . . . was the best thing that could have happened to world financial markets.".... (se aveste bisogno della traduzione chiedetemela)
Parole mitologiche, assolute, di una sicurezza disarmante, stimolanti....
E pensare che solo Domenica scorsa il Mondo era sull'orlo del collasso...mentre due giorni dopo questi Coca-Cow-Boy scrivono (e pensano) delle cose così...
O ancora...Doubts Over Viability of European Rescue Deal May Mitigate Market Optimism; Avete capito? Dopo aver sfiorato il baratro di 5 centimetri...l'ottimismo dei mercati potrebbe un pochettino mitigarsi sulla scolta dei dubbi sul mega-piano europeo...
Che vi posso dire? Anche io vorrei prendere la stessa ROBA che si sparano questi signori tutti i giorni...

Tutto come prima?
Toro Drogato è di nuovo pronto a sgaloppate da 7-8 sedute consecutive di rialzo?
Entro massimo qualche giorno avverrà la consueta rimozione psicologica del baratro vicino al quale stiamo saltellando? (che si è mostrato in tutta la sua spaventevole profondità nei giorni scorsi...)
Io francamente non lo so: è difficile fare valutazioni e previsioni su contesti altamente "adulterati"....
TUTTO è possibile ormai, anche che Titoli azionari primari perdano il 40% in 6 minuti o che recuperino il 20% in una seduta....

Però alcune cose LE SO per certo:
1- Il gioco è stato ULTERIORMENTE scoperto: anche chi prima era cieco adesso NON può NON VEDERE.
2- Siamo di fronte a Mercati penny-stock: se non fosse arrivato un tampone da un trilione (più tutti i tamponi precedenti)...sarebbero già COLLASSATI secondo natura.
3- La speculazione regna sovrana
sia quella cattiva al ribasso che, calcando un po' la mano, cerca di riportare allo scoperto i valori DI MERCATO...
sia quella buona al rialzo che, cavalcando i tamponi trilionari, cerca di nascondere i valori di mercato...sfruttando la BOLLA che si sta cercando di ri-gonfiare.
(interpretazione personalissima)
4- Ormai i Mercati sono quasi integralmente in mano a pochi Big Players che usano High Frequency Trading, dark pools e diavolerie varie...trasformando le Borse (e non solo) in un vero e proprio VIDEOGIOCO D'AZZARDO che può addirittura sfuggire di mano...perchè ormai dominano meccanismi NON-UMANI (anche se inizialmente programmati da umani). Istruttivo in questo contesto il mitico film War Games.
5- In questo contesto dove se non metti 1 trilione a garanzia la Domenica...Lunedì i mercati potrebbero anche non riaprire...
INTERPRETARE I DATI MACRO-ECONOMICI secondo schemi tradizionali NON HA PIU' ALCUN SENSO. VANNO RE-INTERPRETATI in un contesto del tutto inusitato.
Chissenefrega se il PIL ti cresce pochetto, se le trimestrali delle multinazionali sono meglio delle attese, se l'indice manifatturiero per qualche mese ti schizza al massimo da 3 anni, se in un mese vengono assunte 200mila persone (dopo averne trombate 8,5 milioni) o se vendi qualche automobile e frullino in più....
L'economia reale, il sistema finanziario ed i mercati sono contenuti in un recipiente più grande e gerarchicamente "superiore": i Conti Pubblici degli Stati.
Se saltano quelli...tutto il resto NON CONTA PIU' UNA FAVA.
E se non ci avessi messo una DIGA da 1 trilione di Dollari, tutto sarebbe già FRANATO...non certo per la famigerata speculazione ma perchè I CONTI SULL'ECCESSO DI DEBITO CONTINUANO A NON TORNARE. Punto.

This time is different: mai nella Storia tutti i debiti pubblici delle economie avanzate sono schizzati alle stelle CONTEMPORANEAMENTE.
Siamo in territorio inesplorato e molto molto pericoloso...COME TUTTI AVETE POTUTO AGEVOLMENTE CAPIRE IN QUESTO ULTIMI GIORNI, perchè il GIOCO E' STATO DEFINITIVAMENTE SCOPERTO.
In questo incerto scenario, i paesi del BRIC (in primis la Cina) sono una variabile rilevante anche se di difficile interpretazione...una variabile molto opalescente e poco trasparente.

Bene....per PAR CONDICIO mi congedo con una famosa massima di Von Mises allo scopo di controbilanciare la sopracitata massima del gestore americano coca-cow-boy...
Decidete voi a chi concedere maggior credito ed in quale stanza appendere le rispettive VERSIONI della realtà...
"Non c'è modo di evitare il collasso finale di un boom indotto da un'espansione creditizia. La scelta è solo se la crisi debba avvenire prima come risultato dell'abbandono volontario di un'ulteriore espansione del debito o più tardi con la totale catastrofe del sistema monetario coinvolto" - Ludwig Von Mises

Fonte articolo

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento