12/05/10

NOME IN CODICE: SOLDI INFINITI - FUNNYKING


Bisogna dire che noi Europei siamo davvero bravi, altro che Americani! Domenica con la madre di tutti gli annunci, l’Europa e il FMI hanno messo sul piatto un cannone da 750 miliardi di euro virtuali.

Alla fine della fiera abbiamo (temporaneamente) risolto una situazione quasi disperata senza tirare fuori un euro reale, Bernanke secondo me sta ancora cercando di capire come diavolo abbiamo fatto.

Vediamo come funziona il mega-piano:

ci sono già 60 mld. di euro messi a disposizione dalla commissione Europa (attingendo al suo fondo di emergenza ) al tasso del 5%.
altri 440 mld verranno messi in campo dai paesi dell’Eurozona avranno la forma di prestiti o garanzie, disponibili per tre anni, da attingere sui mercati finanziari per ripianare il debito dei paesi fragili della zona euro a condizioni simili a quelle imposte dall’Fmi (circa 3%)
250 mld verranno eventualmente messi sul piatto dall’Fmi

Siamo di fronte alla semplice estensione preventiva del piano salva(?) Grecia. E infatti preventivamente viene chiesto a Portogallo e Spagna ovvero i prossimi sulla lista (e meno male che si sono fermati li) di fare le loro finanziarie lacrime e sangue preventive.

Ah dimenticavo il vero piano non è quello descritto nei 3 punti precedenti che sono solo un grande annuncio senza valore, non essendo stato indicato quali paesi dell’euro zona dovrebbero tirare fuori i soldi in caso di crisi, oggi si parla fumosamente di fantomatici eurobond...

C’è un quarto punto scritto in caratteri piccoli e annunciato a margine del mega fanta piano da 750 milioni di € anzi da più di 1 miliardo di dollari (per ora).
La Banca centrale europea ha infatti deciso di intervenire, acquistando titoli obbligazionari dei paesi a rischio, cioè di fatto prestando loro denaro, e si noti bene, senza specificare il limite massimo di intervento.

Ecco il vero piano sono stati messi sul piatto soldi infiniti semplicemente azionando le rotative della Bce, una decisione senza precedenti con la quale la Bce di fatto abdica al suo ruolo di guardiano contro l’inflazione e favorisce una svalutazione competitiva dell’Euro. Già nella giornata di ieri sono stati segnalati acquisti di bond sovrani da parte delle varie banche centrali nazionali per conto della BCE.
Sono state poste le basi di un ulteriore salita dei mercati europei forse verso nuovi massimi ma in corrispondenza di in euro sempre più debole. Il gioco potrà durare fino a quando l’euro perderà valore in maniera lenta e controllata. In caso di crollo dubito che la BCE continui con questa politica.

Fonte articolo

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento