12/10/10

Fare RETE con la Fiom


La dignità economica e sociale della persona, sottoposta a un attacco senza precedenti, deve essere rimessa al centro della politica e della riflessione collettiva come vera priorità del tempo in cui viviamo. Ecco perché ho condiviso e rilancio da qui l’appello di un gruppo di blogger a sostegno della manifestazione nazionale convocata dalla Fiom per sabato 16 ottobre a Roma. Sopra il video in cui Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, spiega le ragioni della manifestazione: Di seguito il manifesto del gruppo “Facciamo RETE con la FIOM”.

“La manifestazione nazionale indetta dalla FIOM per il prossimo 16 ottobre assume un valore che va oltre la dimensione sindacale. Dentro e fuori le fabbriche sono in gioco diritti e libertà fondamentali. La nostra Costituzione all’articolo 1 dichiara che ‘L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro’. Ed è il lavoro che oggi subisce l’attacco più violento in nome di un profitto senza etica, di un mercato senza regole, di una globale guerra tra poveri.

Per noi realtà della rete che ogni giorno facciamo informazione dal basso dando voce a idee, progetti, persone e lotte che non trovano spazio altrove è quindi naturale schierarci con la FIOM nel momento in cui questa organizzazione, sottoposta a pressioni e tentativi di criminalizzazione, porta in piazza le ragioni di quel mondo del lavoro che sono state cancellate dalla comunicazione dei grandi media.

La RETE è uno spazio dove ancora vive una battaglia delle idee contro la logica dominante che ci vorrebbe tutti sudditi passivi del dominio dei poteri forti.

Noi quindi facciamo RETE con la FIOM e cioè dedicheremo, da qui in avanti, gran parte delle nostre energie comunicative per sostenere la mobilitazione verso la manifestazione. Il 16 ottobre poi ci impegniamo a dedicare le nostre home page, i nostri blog, le nostre bacheche, le nostre pagine alla FIOM, alle sue ragioni, alla sua battaglia perché il lavoro, come l’acqua, sia un bene comune, un diritto reale, un presidio di dignità ed uno strumento di emancipazione”.

Sito della Fiom
Gruppo facebook di Facciamo RETE con la FIOM

Fonte articolo

add page

Nessun commento:

Posta un commento