10/04/11

1% vs. 99%

Dal Blog "Voci dall'Estero"
ecco alcuni stralci dell'interessante articolo scritto dal Premio Nobel per l'Economia Joseph Stiglitz ...e vi posso assicurare che non è un komunista...:-)
La versione completa tradotta da Carmen the Sister potete leggerla QUI
Dell'1%, Dall'1%, Per l'1%
.....
Gli americani sono stati a guardare le proteste contro i regimi oppressivi che concentrano enormi ricchezze nelle mani di pochi eletti.
Eppure, nella nostra stessa democrazia, l'1 per cento della gente prende quasi un quarto del reddito nazionale - una disuguaglianza di cui anche i ricchi si pentiranno.
....La fascia alta dell'1 per cento degli americani si prende ogni anno quasi un quarto del reddito nazionale.
In termini di patrimonio invece che di reddito, l'1 per cento controlla il 40 per cento del patrimonio.
Le loro sorti di vita sono sensibilmente migliorate
........
Mentre l'1 per cento al top ha visto il proprio reddito aumentare del 18 per cento negli ultimi dieci anni, la classe media ha visto i suoi redditi diminuire....
In termini di equa distribuzione del reddito, l'America è indietro rispetto a tutti i paesi del vecchio continente...
I paesi a noi più vicini sono la Russia con i suoi oligarchi, e l'Iran.....
...
Alcuni osservano le disparità di reddito e alzano le spalle. E allora cosa succede se uno perde e l'altro guadagna?
Ciò che conta, sostengono, non è come la torta viene divisa, ma le dimensioni della torta.
Tale argomento è fondamentalmente sbagliato.
Un'economia in cui la maggior parte dei cittadini stanno peggiorando anno dopo anno - un'economia come quella dell'America - non è in grado di andare bene nel lungo periodo.
Ci sono diverse ragioni che lo dimostrano......

Gli economisti non sono sicuri su come spiegare in maniera esuriente la crescente disuguaglianza in America.
La dinamica ordinaria della domanda e dell'offerta hanno certamente giocato un ruolo: le tecnologie laborsaving hanno ridotto la domanda per molti "buoni" di posti di lavoro operaio della classe media.
La globalizzazione ha creato un mercato mondiale, scambiando i costosi lavoratori non qualificati americani contro gli economici manovali d'oltremare....

Ma gran parte delle ragioni di tanta disuguaglianza sta nel fatto che l'1 per cento al top vuole così........
....Gran parte delle disuguaglianze di oggi sono dovute alla manipolazione del sistema finanziario, consentita da modifiche alle leggi che sono state comprate e pagate dalla stessa industria finanziaria, uno dei suoi migliori investimenti di sempre.
Il governo ha prestato denaro alle istituzioni finanziarie a un interesse vicino allo 0 per cento e ha fornito generosi salvataggi a condizioni favorevoli, quando tutto il resto veniva bocciato.....

.....Praticamente tutti i senatori degli Stati Uniti, e la maggior parte dei rappresentanti alla Camera, quando arrivano sono membri dell'1 per cento al top, sono tenuti in carica dal denaro dell'1 per cento al top, e sanno che se servono gli interessi dell'1 per cento al top quando finiscono il mandato saranno ricompensati dall'1 per cento al top....
...........
....L'America da tempo si vantava di essere una società giusta, dove ognuno ha le stesse probabilità di farsi strada, ma le statistiche suggeriscono il contrario: in America le possibilità di arrivare in cima di un cittadino povero, o anche di un cittadino del ceto medio, sono inferiori a quelle di molti paesi d'Europa. Le carte per loro sono truccate.
E' questo sentimento di un sistema ingiusto, senza opportunità, che ha dato origine alle rivolte in Medio Oriente: i prezzi crescenti dei prodotti alimentari e la disoccupazione giovanile semplicemente hanno fatto da miccia.
............. Queste sono società in cui una minuscola frazione della popolazione - meno dell'1 per cento - controlla la parte del leone delle ricchezze;......
Mentre guardiamo le proteste popolari per le strade, una domanda da porci è questa: Quando succederà in America?
In maniera importante, il nostro paese è diventato come uno di questi lontani luoghi travagliati.
................
Anche l'opinione dell'economista francese Jean-Paul Fitoussi è in linea con quella di Stiglitz.
Crisi: Fitoussi, 1% Popolazione Accumula Fortune Incredibili
26 novembre 2009
.... "Molti economisti considerano la crisi come se fosse una parentesi, chiusa la quale si dovrebbe continuare come prima. Invece dobbiamo riconoscere che abbiamo sbagliato, che eravamo di fronte alla grande bugia di un sistema finanziario che prometteva a tutti rendimenti più alti di quelli medi e dobbiamo far crescere l'economia reale e non quella finanziaria"
«All'origine della più grave crisi dagli anni Trenta ad oggi, ci sono le disuguaglianze e gli squilibri sociali di un mondo in cui il 99% della popolazione è in grave difficoltà e l'1% sta accumulando fortune incredibili.
......"I governi hanno fatto bene a salvare le banche, ma hanno dimenticato di fissare le condizioni. Il contribuente ha pagato per salvare le banche, ma non capisce perché.
Dopo essere state salvate ora le banche fanno profitti enormi", ha proseguito il presidente dell'Osservatorio francese delle congiunture economiche.

Fitoussi ha sottolineato che le banche "distribuiscono bonus e i governi non si preoccupano più della disoccupazione.
Oggi si parla di debito pubblico".
....Fitoussi ha concluso la sua lezione ammonendo che «se cresce il malessere sociale non ci sarà sostenibilità, ma che sarà possibile raggiungerla soltanto se saremo in grado di puntare al progresso sociale»......
Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento