27/07/11

BTP decennale di nuovo al 5,8% (e che palle!...)

Dopo una breve correzione a seguito del Summit "Epocale" di giovedì scorso
che avrebbe salvato Euro, Grecia, PIIGS e cavoli...;-)
lentamente il nostro BTP decennale ha ripreso la sua marcia verso il 6% di rendimento
Poco fa siamo tornati al 5,8%.

Stamattina il ministro Tedesco delle Finanze era in vena di dichiarazioni: tutte le volte che parla o lui o la Merkel c'è da farsela sotto...
Italia, spread Btp-Bund si allarga fino a 314 pb dopo Schaeuble
sul mio Twitter (chi non lo guarda è un po' fesso....)
ho riportato le più significative perle di saggezza di Wolfgang Schaeuble....
Ve le copio/incollo qui sotto

- German finance minister says government rejects carte blanche for secondary bond market purchases by EFSF/ESM - come scrivevo uno dei punti critici sarebbe stato chi/come/cosa/dove/quando l'EFSF avrebbe dovuto fare shopping di PIIGS Bond

- German finance minister says would be wrong to think Euro-zone crisis could be permanently solved by a one-off summit - io avevo capito che il summit di giovedì scorso fosse stato decisivo...:-)...invece ce ne vorranno altri...;-)

- German finance minister says politicians don't criticise the ECB, ideally the converse would be true as well - bellissima questa sciarada...

- According to the German finance minister, Italy and Spain debt fears are misplaced
però allo stesso tempo....Must prevent uncontrolled Euro member exits...addirittura!...;-)
...Secondo il Ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, i paesi che chiedono aiuti finanziari, perché alle prese con una crisi di debito, dovrebbero cedere parte della loro sovranità all'Unione Europea.
E' quanto riporta il settimanale Stern.
"L'integrazione deve progredire e uno stato con problemi che riceve aiuti dovrebbe compensarli cedendo una parte della sua sovranità alla Ue" ha detto il titolare delle Finanze tedesco a Stern.
Schaeuble ha evidenziato come questa ipotesi sia "sicuramente migliore che escludere gli stati indebitati dalla zona euro".
In una lettera che Reuters ha potuto visionare oggi, Schaeuble ha espresso inoltre la contrarietà del governo tedesco all'ipotesi di lasciare carta bianca al fondo europeo di salvataggio per quanto riguarda l'acquisto di titoli di Stato sul mercato secondario. ....
Al di là di tutto
è più che evidente che l'Italia sia in ballo e che debba ballare....
come twittavo ieri dopo la PESSIMA asta dei BOT semestrali...
grandebluff stefano bassi
tassi sostenibili vero?....
Italian 6-month BOT auction for EUR 7.5bln, bid/cover 1.561 vs. Prev. 1.72 (yield 2.269% vs. Prev. 1.988%) - 21 ore fa

Sarebbe folle pensare che la Finanziaria varata sia sufficiente (l'ho già detto e spiegato fino alla nausea).
Purtroppo NON CRESCIAMO da almeno 15 anni ed adesso rischiamo pure di tornare in Recessione.
La contingenza attuale NON PERDONA: dobbiamo pagare una serie di conti a lungo rimandati.
Italia, se economia frena serve altra manovra - Fitch a Corsera

Il problema delle pittoresche versioni nazional-populiste-complottiste è che nascondono la realtà e che alterano il corretto ordine delle priorità causali:
non nego che abbiano un fondamento reale
ma peccano nell'assegnare valore 100 al complotto esterno/famigerata speculazione che al massimo hanno valore 25
e nell'assegnare valore 25 ai problemi strutturali interni dell'Eurozona e dell'Italia che invece hanno valore 100, soprattutto in un contesto di Crisi Epocale.
Insomma cannano il Bersaglio Primario: se uno volesse cercare ad ogni costo un complotto dovrebbe orientarsi più verso Berlino che verso Washington....nel qual caso saremmo di fronte ad un normale scontro di forze all'interno dell'Eurozona dove il più forte cerca di prevalere sugli altri.
Se invece di dare una RISPOSTA FORTE a livello di Eurozona continueremo ad inseguire le caprette espiatorie....faremo proprio il gioco del "nemico".
Addirittura c'è chi invoca l'intervento della magistratura contro i Ribassi della Borsa Italiana: ...roba da rotolarsi dal ridere...o meglio da piangere...;-)
Il problema è che anche delle evidenti e surreali CAZZATE come la suddetta trovano spazio nel Web e rischiano di fare danni sulle menti più deboli...;-)
Il Mercato ci sta mettendo alla prova: se il coltello affonderà facilmente nel burro, mentre ci lamentiamo al vento e forniamo facili alibi ai nostri euro-politici, allora potremmo addirittura vedere una REALE inversione delle priorità sopra descritte: 100 al complotto esterno/famigerata speculazione e 25 ai problemi strutturali dell'Eurozona, con attacco finale alle Fortezze Francia&Germania...

Capitano a fagiuolo le lucide e realistiche analisi di Oscar Giannino (anche se alcune sue soluzioni proposte mi fanno drizzare i capelli...)
L’Italia ha ripreso a ballare sul debito, ed è giusto così
Lo spread BTp -Bund è tornato a sfiorare quota 300.
Ed è giusto così.
Andrà peggio, nel prossimo futuro, anche se il Tesoro ha annullato oggi le aste previste per agosto, quando occorreva rifinanziare una trentina di miliardi di BTP in scadenza (e a settembre ce ne sono altri 36).
Non faccio il gufo.
E’ OVVIO che i mercati si comportino così.
E se la politica italiana vuole illudersi del contrario, o sperare che l’accordo sul debito federale USA la notte del primo agosto allenterà le nostre e solo nostre tensioni, allora vuol dire che la politica italiana è completamente fuori di testa.
E i fuori di testa vanno messi in condizione di non nuocere, se è possibile.
La terza ondata di misure assunte per il salvataggio greco fa ammontare il totale di prestiti e garanzie europee ad Atene a una cifra superiore al suo intero debito pubblico, cioè a circa 380 miliardi di euro rispetto ai 355 di titoli pubblici in essere.
Temo che questa cifra da sola dia l’idea di quanto sia risultato oneroso rinviare il più possibile una soluzione giudicabile dal mercato come adeguata al problema
....Duque a mio giudizio sbaglia chi in Italia si aspetta che non riprendano a salire gli spreads tra Btp e Bund, e che alle prossime aste pubbliche non si incorporino nuovi elevati aumenti dei rendimenti rispetto a quelli degli analoghi titoli in scadenza che occorre rimpiazzare....
.....la settimana precedente mi auguravo che il governo italiano approfittasse al massimo di poter contare su una manovra approvanda nel giro di 72 ore senza ulteriori mercanteggiamenti, inserendovi l’innalzamento a 70 anni dell’età pensionabile in cinque anni e non entro il 2050 come capiterà per l’effetto gradualissimo del meccanismo adottato, e varando privatizzazioni immobiliari per 3-4 punti di Pil nel prossimo triennio, al posto della disordinata batterie di aggravi di entrata e della traslazione in decreto a copertura dei saldi – cioè di spesa – del taglio lineare per 20 miliardi di detrazioni e deduzioni fiscali......

E sull'EFSF salva-tutti....vedi cosa anticipavo in questo BLOG già a fine Gennaio 2011 (da non perdere):
Come ti trasformo la Merda in Risotto (rigorosamente in leva)
La più grande scommessa in leva CDO-PIIGS-Subprime mai concepita sta prendendo sempre più quota.....
ed ecco Oscar Giannino:
.....Ma così congegnate le obbligazioni Egfsf non sono eurobonds e non costituiscono dunque la nascita di un vero e proprio debito pubblico europeo, sono il corrispettivo della collateralizzazione sul mercato di debito a bassa solvibilità: sono insomma un CDO di quelli che avevamo imparato tre anni fa a esecrare, visto che dopo annui di ricorso massiccio a questi veicoli speciali l’effeto0 generale fu scoprire semplicemente da un giorno all’altro montagne di debito a cui il mercato rifiutava di attribuire più un qualunque prezzo rispetto al nomimale....
ed ancora vedi Oscar Giannino
Il rischio Italia, la colpa della politica e chi ci guadagna

Per completare la breve PIIGS-rassegna della mattina
ecco una "chicca" dalla Spagna
The Spanish region of Extremadura has a deficit at the end of June which is double the amount expected for the whole of 2011 according to reports
Questo "problemuccio" di conti falsati nelle municipalidades e di buchi nascosti
rischia di diventare una BOMBA
Da non perdere nel mio BLOG
venerdì 20 maggio 2011 - La Spagna ed il mistero del Debito Nascosto...
martedì 28 giugno 2011 - Gli "agujeros" nascosti della Spagna
e capirete quello che c'è da capire....

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento