28/10/11

La Russa viaggia in Maserati

"Il Ministro La Russa ha deciso di dare un segnale forte, considerata la crisi. Così, mentre il suo Presidente consegnava all'Europa la letterina magica, quella che prevede licenziamenti più semplici e pensioni a 67 anni (ma solo per i cittadini, mica per i politici), lui si dedicava a rinnovare il parco auto del Ministero che governa. E che auto ha scelto? Fiat Panda? No, Maserati. Proprio così, 19 Maserati. A chi gli ha fatto osservare il dato, La Russa ha risposto a modo suo: "E allora? Sono italiane". Quasi che il problema fosse la provenienza delle automobili, e non il loro costo. Nell'azienda per la quale lavoro, caro La Russa, usiamo macchine estere. Ne abbiamo due: due Kia, perché queste possiamo permetterci. E tre colleghi sono già stati licenziati. Così il mio capo ha deciso di risparmiare, e sul parco auto ha fatto sacrifici. Magari, così, non manda a casa un altro paio di noi. Viva l'austerity. Viva La Russa".

Domenico R.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento